PERCHÈ MI CANDIDO

Arcangelo-Merella-Chi-sono-perche-mi-candido

Sono genovese, sposato, con due figli e tre nipoti e ho deciso di candidarmi a Sindaco di Genova e dare vita alla lista civica GE9sì

perché amo la mia città e credo che la competenza, mia e delle persone che la compongono, possa offrire una nuova prospettiva, tutta rivolta al futuro.

Credo nella capacità della politica di portare idee innovative tra la gente, sul territorio, trovando soluzioni pratiche, comprensibili e concrete ai problemi che ancora non hanno trovato una soluzione: il degrado di molte parti della città, l’impoverimento crescente delle fasce più deboli della popolazione, la fuga dei giovani per mancanza di lavoro, l’inefficienza dei servizi, a partire dal trasporto pubblico, il crescente senso di insicurezza.

Il nostro programma - nato da mesi di confronto, discussione e approfondimento, grazie al contributo di professionisti che hanno volontariamente messo a disposizione la loro esperienza – risponde in modo concreto a queste istanze offrendo soluzioni chiare, non semplice promesse.

Ho fiducia nelle persone che insieme a me hanno accettato questa sfida, credo nelle nostre idee e per questo non ho esitato ad impegnarmi in prima persona.

Insieme possiamo portare Genova fuori dall’isolamento e dal ruolo marginale che ha finito per ricoprire negli ultimi anni. Insieme possiamo lavorare per una città bella, che funziona, sicura, vivibile e che guarda al futuro con ottimismo e speranza.

Per questo mi candido, per questo vi chiedo di scegliere Genova, scegliere Ge9si.