9 Novembre 2020 I nostri articoli

Anziani oggi e domani di Ermanno Montobbio

 

Anche il “ mondo anziani” si inserisce perfettamente in quelle che sono le linee guida della comunità’ europea , e che costituiscono  ormai il “ sentiment” di molti di Noi!
Mi riferisco a : lavoro, salute , scuola ,come declinazione principale della “ manutenzione “ dell’ambiente in cui viviamo !
Quando si parla di anziani , la mente va solitamente a quelle persone solitamente over 80, fragili, gestiti ormai dalla “ solitudine” , dalla famiglia,da una badante e nel peggiore dei casi in un rsa!
Dobbiamo tutti imparare a segmentare il periodo “ over 65/67 , età’ per i più vanno in pensione ,a meno che fai parte degli universitari ( over 70), fino a quando la divina provvidenza lo vorrà’ ,!
In questo periodo possiamo trovare liberi professionisti ed imprenditori molto attivi nelle loro professsioni, molti  felici  finalmente di potersi dedicare ai loro hobby , nonni che vanno a inserirsi nel contesto della nuova famiglia con ambedue i genitori impegnati sul lavoro, anziani che si iscrivono all’università’ della terza età’ o si inseriscono in contesti di volontariato , ecc ecc  ed una quota parte con problemi  relativi o al basso reddito, a problemi di salute ,o spesso alla solitudine!
Volendo approfondire il tema degli anziani in Italia ed in liguria , valutando ciò che di
buono è’ stato fatto nel contesto internazionale , e ciò che da ora in avanti ,pubblico e privati potrebbero fare per migliorare il “mondo anziani “ mi soffermerei su alcuni
temi:
1) silver economy – silver -village  – silver garden- silver corner ( nei negozi ,nei centri commerciali , nei servizi ( trasporti  e silver garden con servizi anziani )
2) ospedali e anziani ,  Case di cura, case famiglia , medicina del territorio, farmacia dei servizi
3) Coinvolgimento degli anziani “ top level “ ..(.a chi glie è’ andata bene) … in attività di responsabilità sociale con le loro aziende, con altre, con le organizzazioni in cui sono inseriti ( confindustria , confartigianatato, confcommercio ….ecc o magari ad adoperarsi viste le loro competenze ,conoscenze e alto grado di leadership nell ‘ impegnarsi ad aggregare persone, aziende ,enti per iniziative utili per l’anziano (magari costituendo associazioni d’impresa tra le PMI ) per iniziative a favore di anziani fragili o bisognosi di servizi alla persona, con sgravio per le famiglie dei dipendenti delle imprese medesime.
Per essere più chiaro, le iniziative,gli investimenti ,  di responsabilità sociale delle imprese  , potrebbero essere rivolte prioritariamente ad attività relative ad ambiente ed anziani ! Credo dovremmo tutti riflettere sul fatto che, vista la vita media aumentata, si possa pensare ad un “ ventennio “ attivo” , offrendo opportunità di lavoro ai giovani sul capitolo anziani, che questi over sixty possano beneficiare di servizi utili, e che gli anziani medesimi best performer possano costituire un patrimonio molto utile alla società’ civile!

Redazione Ge9si

LEAVE A COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =