9 Gennaio 2018 I nostri articoli

VERSO UNA RETE DI LISTE CIVICHE REGIONALI

Rappresentanti delle liste civiche, che hanno partecipato alle ultime elezioni amministrative in diversi comuni della Liguria, si sono incontrati a Genova per lanciare il progetto di una rete civica regionale e valutare eventuali azioni co-muni in relazione alle prossime elezioni amministrative e politiche.
Erano presenti rappresentanti di Genova, del Tigullio e dello Spezzino, men-tre con rappresentanti del ponente ligure sono in corso incontri e colloqui per il loro coinvolgimento in un progetto comune che traguardi, oltre le elezioni più immediate, anche e soprattutto le prossime elezioni regionali.
I presenti, provenienti da diverse esperienze politiche, si riconoscono, condi-videndoli, nei documenti politici elaborati negli ultimi mesi e che fondano la partecipazione al movimento civico su valori comuni quali:
a) una democrazia efficiente e “del fare”, che con la concretezza si as-sume la responsabilità di risolvere i problemi della comunità, i bisogni quotidiani, intercettando le necessità prima che diventino emergenze.
b) un forte reale radicamento territoriale, quale primo elemento caratte-rizzante il Movimento; una diversa organizzazione dello Stato che in un processo federativo, senza rinunciare all’unità della nazione, valorizzi le realtà territoriali dialoganti, capaci di aggregarsi per interessicomuni. Vogliamo essere un Movimento: liberal, che condivide valori democra-tici in grado di interpretare i cambiamenti sociali, di favorire l’iniziativa privata capace di creare lavoro, benessere e ricchezza diffusa; laico per una laicità intesa come rispetto della libertà personale e reciproca; europeista, che vede come fine ultimo una Europa capace di difendere e consolidare valori, ideali e diritti in un mondo sempre più globalizzato vicina ai suoi cittadini e che non li mortifichi in nome della difesa di inte-ressi economici astratti;
riformista, perchè vuole raccogliere e impegnare le migliori energie in un progetto di cambiamento, di modernizzazione del nostro territorio e del Paese in un quadro di equità sociale, di sviluppo economico, di massima occupazione.
Gli esponenti delle liste civiche, ritengono che fare politica debba tornare a essere qualcosa di piacevole, coinvolgente e appassionante ad esclu-sivo servizio dei cittadini, che è l’unico modo per ricostruire il rapporto di fi-ducia del cittadino con la politica e con le istituzioni.
In questo contesto, e su queste basi, si è aperta la discussione anche sull’apporto che le liste civiche liguri possono dare in questa fase politica di rinnovo del parlamento e del governo nazionale. Prima di decidere se even-tualmente prendere posizione e a sostegno di chi, intendono esaminare, le proposte di programmi e candidature, in relazione alla realtà del territorio li-gure, dei suoi problemi, dal lavoro alla sanità, ai porti, al turismo e verificare l’esistenza di valori, progetti e impegni condivisi che, allo stato, non è an-cora possibile individuare. Il tutto anche d’intesa con le liste civiche del Pie-monte e della Lombardia con le quali è da tempo in atto un proficuo confronto per un progetto comune.

Qui i primi articoli che parlano di noi

secolo spezia su liste regionali

liste civiche regionali

 

GE9SI

LIGURIA VIVA

AVANTINSIEME

Redazione Ge9si

LEAVE A COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =